Seguici su

Al via la seconda edizione di BINGE DRINKING

Data: 16 Gennaio 2020

Ha preso il via la seconda edizione di BINGE DRINKING, progetto promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità solidale – Dipartimento Politiche Sociali – Direzione Benessere e Salute, e realizzato da Fondazione Roma Solidale.

Il progetto BINGE DRINKING si configura come una iniziativa sperimentale volta a coinvolgere la popolazione giovanile degli istituti scolastici secondari di I e II grado del territorio romano, mediante azioni di sensibilizzazione finalizzate a generare nuovi comportamenti responsabili e un rapporto consapevole, sano e virtuoso con le bevande alcoliche.

Per binge drinking (letteralmente “abbuffata alcolica”) si intende l’assunzione di più bevande alcoliche in un intervallo di tempo più o meno breve.

Secondo l’Osservatore Nazionale Alcol dell’Istituto Superiore di Sanità il termine binge drinking corrisponde all’assunzione in un’unica occasione di consumo, ed in breve tempo, di oltre 6 Unità Alcoliche (UA = 12 grammi di alcol puro) di una qualsiasi bevanda alcolica: lo scopo principale è l’ubriacatura immediata nonché la perdita di controllo assunta come moda giovanile associata spesso al compimento di un reato. Le percentuali di binge drinker, sia di sesso maschile che femminile, aumentano nell’adolescenza e raggiungono i valori massimi tra i 18-24 anni (M=22,2%; F=8,6% – fonte ISTAT).

Ciò che però appare significativo del binge drinking è innanzitutto che si assiste ad una elevata diffusione nella fascia adolescenziale, unitamente agli effetti a lungo termine sulla salute psico-fisica e alle conseguenze sociali, rappresentate prevalentemente da comportamenti aggressivi, violenti e antisociali.