DISPOSIZIONI PER LA PROMOZIONE DI DIRITTI E DI OPPORTUNITÀ PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA

Programma di interventi integrato teso alla promozione di diritti ed opportunità per i minori finalizzato alla prevenzione del disagio minorile nel territorio di Roma Capitale

PERIODO DI RIFERIMENTO: 12/2012 – 11/2013

Promosso da Roma Capitale e realizzato da Fondazione Roma Solidale, l’intervento ex legge 285/97 si è articolato nelle seguenti azioni:

  1. Progetto di costruzione di una rete tra le scuole di Roma, volta a sensibilizzare i ragazzi sulle criticità sociali emergenti presso le scuole secondarie di Roma, incontri didattico-formativi e attività di animazione tese a coinvolgere ragazze/i con disagio socio-culturale e a rischio marginalità e abbandono scolastico, allo scopo di sensibilizzare su temi quali: bullismo, relazione con la scuola e le figure educative, rapporto con il futuro nel contesto della crisi, condivisione degli obiettivi educativi nel contesto del gruppo-classe, motivazione e solitudine, abuso di sostanze psicotrope, rispetto della disabilità. Si è lavorato per promuovere l’associazione e i gruppi di aggregazione tra i giovani, insieme a una coscienza sociale in grado di: riconoscere e segnalare condizioni di criticità, psicologiche e sociali, relazionali e motivazionali, nei contesti familiari e nell’ottica della frequenza scolastica; sviluppare la capacità di comunicare eventuali condizioni di disagio; valorizzare strategie e iniziative atte a prevenire e ridurre il disagio giovanile.
  2. Prevenzione dei fenomeni del disagio minorile e sostegno familiare.
  3. Prevenzione dei disagi psicosociali e relazionali degli/delle adolescenti più problematici, a rischio devianza e abbandono scolastico, attraverso incontri didattico-formativi e ludico-esperienziali rivolti a genitori, ai minori, agli operatori sociali ed istituzionali. Azioni di sostegno alla genitorialità volti a presidiare i fattori di rischio predisponenti al disagio. Azioni di diffusione e di divulgazione dell’iniziativa e dei risultati, attraverso supporti cartacei, multimediali e una campagna informativa mirata.
  4. Occhi in rete.
  5. Presso le scuole secondarie di Roma, promozione di un uso consapevole e responsabile di internet a favore degli utenti più giovani e delle loro famiglie, con particolare riguardo per ragazze/i e contesti familiari svantaggiati e problematici, mirando a prevenire i rischi di danno psicologico, morale o materiale; incontri didattico-formativi con il coinvolgimento di dirigenti scolastici, insegnanti e genitori.
  6. Prevenzione degli incidenti domestici causati da rischio incendio e delle malattie metaboliche dovute da ipocinesia.
  7. Corsi di prevenzione degli incidenti domestici causati da rischi incendio nelle scuole secondarie di primo e secondo grado rivolti sia agli studenti che ai loro genitori, volti a favorire socializzazione e sviluppare competenze decisionali, gestionali ed aggregative in situazioni di pericolo od urgenza. Azioni di sensibilizzazione e di formazione sulle malattie metaboliche dovute da ipocinesia, mediante seminari incontri in ambito scolastico.