Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica

I love MACRO

Con il progetto I love MACRO, la Fondazione Roma Solidale e il museo MACRO hanno avviato la sperimentazione della nuova figura del “mediatore culturale d’arte”.

La mediazione culturale d’arte è la metodologia che mira a superare, attraverso il dialogo e la relazione, il senso di smarrimento spesso provato dal pubblico di fronte all’arte contemporanea. Accompagnato dal mediatore culturale d’arte, il fruitore ha la possibilità di entrare in contatto diretto con l’opera e la mostra.

La Fondazione, in collaborazione con Programma Integra, ha selezionato un primo gruppo di mediatori/mediatrici culturali all’interno del Registro Pubblico dei Mediatori Interculturali di Roma Capitale, promuovendo un’esperienza formativa “learning by doing” in grado di intrecciare intermediazione linguistico-culturale e accesso consapevole alla fruizione artistica.

Presso la sede museale del MACRO di via Nizza 138, I love MACRO prevede la presenza di mediatori di lingua araba, rumena, russa e polacca, allo scopo di consentire l’avvicinamento all’arte anche da parte di cittadini e cittadine che solitamente ritengono il Museo un luogo non accessibile, promuovendo viceversa una percezione del Museo quale luogo d’incontro e di scambio interculturale.